Semi di Chia: Proprietà e Benefici

Semi di Chia

I semi di chia sono un alimento con buone proprietà terapeutiche e nutrizionali. La maggior parte dei loro benefici sono da imputarsi all’alto contenuto di fibra alimentare e di acidi grassi omega 3


I semi di chia si ricavano dalla Salvia hispanica, una pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Lamiaceae. Il grano antico sta diventando enormemente popolare nel moderno regime alimentare in molti paesi.

Semi di chia: proprietà e benefici
Semi di chia: proprietà e benefici

Da questa pianta, originaria del Messico si ricavano i semi di chia, un alimento in possesso di interessanti proprietà nutrizionali. In particolar modo per il buon contenuto di acidi grassi essenziali omega 3 ed Omega 6.

Indice

I semi di chia sono oleosi, di piccole dimensioni, e con forma oblunga. La chia era già coltivata dalla popolazione atzeca nell’età precolombiana. I suoi semi infatti erano parte integrante dell’alimentazione base di questa popolazione.

I guerrieri atzechi consumavano semi di chia per aumentare la loro forza e la loro resistenza. Affermavano che un solo cucchiaio di semi poteva sostenerli per 24 ore.

Oggi il profilo nutrizionale di questo alimento viene studiato a fondo dai ricercatori. Sempre più studi scoprono una vasta gamma di potenziali benefici per la salute. Tutto questo non fa che aumentare l’interesse e la diffusione di questo prezioso alimento di origine vegetale.

Dai semi si estrae l’olio essenziale di colore chiaro, la maggior parte dell’olio viene utilizzata nella formulazione di integratori di omega 3. L’olio estratto dalle foglie invece può anche essere usato come condimento.

Composizione Chimica

Composizione chimica per 100 g di semi di chia
Acquag5,80
Proteineg16,54
Carboidratig42,12
Grassig30,74
Zuccherig
Fibreg34,4
Cenerig4,80
Omega 3mg17552
Omega 6mg5785
Minerali
Calciomg631
Ramemg0,924
Ferromg7,72
Magnesiomg335
Manganesemg2,723
Fosforomg860
Potassiomg407
Seleniomg55,2
Zincomg4,58
Sodiomg16
Vitamine
Vitamina AIU54
B1mg0,620
B2mg0,170
B3mg8,830
B5mg
B6mg
Vitamina Cmg1,6
Vitamina Emg0,50
Vitamina Jmg
Vitamina Kmcg
Luteina Zeaxantinamcg
Folatimcg49

Fonte: Nutritiovalue

Gli aminoacidi: acido aspartico, acido glutammico, alanina, arginina, cistina, glicina, fenilalanina, istidina, isoleucina, leucina, lisina, prolina, metionina, serina, tirosina, triptofano, valina e treonina.

I semi di chia sono una potenziale fonte di antiossidanti con la presenza di acido clorogenico, acido caffeico, miricetina, quercetina e kaempferolo. Si ritiene che questi composti abbiano proprietà benefiche per il cuore, effetti di protezione del fegato, proprietà anti invecchiamento ed antitumorali.

Calorie

100 grammi di semi di chia hanno 486 kcal.

Semi di Chia: Proprietà e Benefici

Radicali Liberi

I radicali liberi nel corpo umano portano a danni ossidativi agli organi. Lo stress ossidativo può provocare diabete, arteriosclerosi, trombosi, infiammazione e vari tipi di tumori. (1)

L’aumentata conoscenza dei benefici del consumo di antiossidanti naturali ha portato a un notevole aumento del loro consumo. (2)

Una delle proprietà più importanti dei semi di chia è il loro alto contenuto di composti antiossidanti. La percentuale è addirittura 4 volte tanto quello dei mirtilli. Grazie a questa caratteristica i semi sono in grado di contrastare l’effetto dei radicali liberi prevenendo così l’insorgere di diverse patologie.

La forte attività antiossidante in vitro dei semi di chia è stata studiata a fondo. (3) Secondo gli studi i polifenoli dei semi di chia inibiscono considerevolmente l’attività dei radicali liberi. L’attività di evacuazione dei radicali liberi dei semi di chia è persino maggiore di molte fonti antiossidanti naturali potenzialmente forti. (4)

Salute del Cuore

Secondo recenti studi gli acidi grassi omega 3 hanno la capacità di bloccare le disfunzioni del canale del calcio e del sodio, che altrimenti possono avere conseguenze sull’ipertensione. Gli acidi grassi omega 3 migliorano il tono parasimpatico, la variabilità della frequenza cardiaca e proteggono l’aritmia ventricolare.

Secondo uno studio canadese, i semi di Salvia hispanica riducono i fattori di rischio cardiovascolare nei pazienti diabetici. (5)

Un recente studio sui conigli ha rilevato che la somministrazione di mangimi con olio di semi di chia al 10%, ha causato una riduzione del colesterolo totale. Inoltre l”aggiunta di olio di semi alla dieta dei conigli, ha causato un aumento del rilassamento dell’aorta. (6)

Secondo uno studio danese, un’alta assunzione di omega 3 ha avuto un significativo effetto cardioprotettivo nelle donne. (7)

Sistema Immunitario

Secondo uno studio condotto sugli animali, l’alimentazione a base di semi di Salvia hispanica ha determinato concentrazioni più elevate di immunoglobulina E. (7)

Diabete

Sono in corso studi per determinare la loro efficacia nel controllo dei livelli di zuccheri nel sangue. Pare infatti che la loro capacità di rallentare la digestione sia anche utile per evitare i picchi glicemici nei malati di diabete di tipo 2.

Uno studio brasiliano ha rilevato che i ratti nutriti con olio di chia, sviluppavano una maggiore tolleranza sia del glucosio che dell’insulina. (8)

Un altro studio sui ratti ha rilevato che l’assunzione di farina di chia nei ratti ha ridotto il livello di glucosio nel sangue. (9)

Uno studio canadese invece ha rilevato che le persone che consumano pane fortificato con semi di chia avevano una glicemia postprandiale inferiore. I ricercatori riferiscono che l’effetto ipoglicemizzante di questo tipo di grano dipende dal suo alto contenuto di fibre alimentari. (10)

Uno studio argentino indica che i topi trattati con olio di chia mostrano un miglioramento dei livelli di glucosio e della tolleranza all’insulina. (11)

Semi 2kg - qualità senza pari originaria del Sud America. Produzione in Germania

Tasto Amazon

Perdita di Peso

Secondo un recente studio messicano il buon apporto di fibra di questo alimento ha proprietà utili per la perdita di peso. Secondo i ricercatori la fibra solubile, assorbendo l’acqua si espande nello stomaco aumentando il senso di sazietà. Questa caratteristica diminuisce l’apporto di cibi giornaliero con benefici sul peso corporeo. (12)

Uno studio del 2017 suggerisce che mangiare i semi di chia a colazione insieme allo yogurt, aumenta il senso di sazietà e riduce l’apporto di cibo a breve termine. (13)

Secondo la ricerca scientifica, il glucomannano, un tipo di fibra solubile presente nella Salvia hispanica, può contribuire alla perdita di peso.  (14)

Digestione

Grazie al loro alto contenuto di fibre favoriscono la salute dell’apparato digerente. Promuovono la regolarità intestinale ed aumentano la frequenza delle feci prevenendo la costipazione. (15) La fibra è anche un potente probiotico che fornisce nutrimento per i batteri buoni dell’intestino. (16)

Non Contengono Glutine

Grazie all’assenza di glutine i semi di chia possono essere consumati anche dalle persone interessate dal morbo celiaco.

Benefici alle Ossa

Oltre ad avere un buon contenuto di calcio, contengono fosforo, manganese e proteine. Questi composti sono tutti utili alla salute delle ossa.

Circa il 99% del calcio del nostro organismo è immagazzinato nelle ossa. Questo minerale svolge un ruolo importante nel mantenimento della densità ossea. (17)

Anche il manganese è coinvolto nel metabolismo delle ossa. La sua carenza infatti può compromettere il riassorbimento osseo. (18)

Controindicazioni

Ad oggi il loro consumo è sconsigliato alle donne in gravidanza e in allattamento. Non esistono ancora infatti, studi che ne certifichino la sicurezza da questo punto di vista.

Curiosità

Tradizionalmente, i semi venivano usati dagli Aztechi e dai Maya per preparare medicine popolari e cibo. Si pensa che nei tempi preistorici nelle società colombiane, era il secondo raccolto principale dopo fagioli.

La parola chia deriva da una parola spagnola chian che significa oleoso.

L’esistenza dei semi di chia come parte integrante della dieta precolombiana, aveva reso le loro diete persino superiori alla dieta odierna. L’enorme potenziale nutrizionale e terapeutico dei semi di chia è poco noto. Questi offrono una grande prospettiva futura per i settori dei mangimi, degli alimenti, medico e farmaceutico.

Pianta della Salvia hispanicaQuesto tipo di alimento era stato quasi completamente dimenticato nel nostro paese. Negli ultimi anni, grazie alla diffusione di stili alimentari salutistici come quelli vegani e vegetariani, i semi di chia sono tornati di moda.

Uno dei modi più semplici per consumarli è insieme allo yogurt oppure nelle insalate.

La Salvia hispanica appartiene alla stessa famiglia della menta e della lavanda.

Dal 2009 i semi di chia sono stati inseriti dall’Unione Europea nell’elenco dei prodotti alimentari destinati all’alimentazione umana.

A differenza dei semi di lino che diventano rancidi, i semi di chia possono essere conservati per lungo tempo all’interno di un contenitore chiuso. Questa proprietà si deve al contenuto di polifenoli che agiscono come antiossidanti e proteggono i semi dalla degradazione chimica e microbica. (20)

Semi di chia proprietà e benefici

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Back to top button