Semi di Lino: Proprietà e Benefici

Semi di Lino

Le loro proprietà sono sempre più apprezzate in ambito terapeutico e la loro regolare assunzione apporta diversi benefici alla salute


I semi di lino vengono prodotti dalla pianta del lino, nome botanico Linum usitassimum, una pianta erbacea annuale appartenente alla famiglia delle Lineaceae. I semi sono noti ormai da anni in ambito medicinale per le loro innumerevoli proprietà terapeutiche.

Semi di lino: Proprietà e Benefici
Semi di lino: Proprietà e Benefici

I semi di lino possiedono una consistenza croccante e un sapore di nocciola. (1)

La pianta produce dei graziosi fiori blu e dei piccoli semi piatti di colore variabile dal giallo dorato al bruno rossastro.

Indice

I semi di lino non sono l’unica parte della pianta che viene utilizzata. Quasi tutte le parti della pianta sono utilizzate per vari scopi. Il seme contiene olio che dopo la raffinazione viene utilizzato per scopi commestibili. (2) Lo stelo produce fibre di buona qualità che possiedono un’elevata resistenza e durata. Gli esseri umani hanno consumato semi di lino fin dai tempi antichi.

La pianta è stata coltivata quindi per la fibra così come per scopi medicinali e come prodotto nutritivo. (3) Ora, questo prodotto sta acquisendo importanza nella catena alimentare mondiale come alimento funzionale. Per cibo funzionale si intende un alimento che con le sue proprietà può fornire benefici fisiologici e aiutare a prevenire e/o curare le malattie. (4)

Grazie alle loro eccellenti proprietà nutrizionali e ai potenziali benefici per la salute, questi semi sono diventati un ingrediente attraente nelle diete appositamente ideate per specifici benefici per la salute. (5)

Composizione Chimica

Composizione chimica per 100 g di semi di lino
Acqua g 9,69
Proteine g 18,29
Carboidrati g 28,88
Grassi g 42,16
Zuccheri g 1,55
Fibre g 27,3
Ceneri g 3,72
Omega 3 mg 22813
Omega 6 mg 5911
Minerali
Calcio mg 255
Rame mg 1,220
Ferro mg 5,73
Magnesio mg 392
Manganese mg 2,482
Fosforo mg 642
Potassio mg 813
Selenio mg 25,4
Zinco mg 4,34
Sodio mg 30
Vitamine
B1 mg 1,644
B2 mg 0,161
B3 mg 3,080
B5 mg 0,985
B6 mg 0,473
Vitamina C mg 0,6
Vitamina E mg 0,31
Vitamina J mg 78,7
Vitamina K mcg 4,3
Luteina Zeaxantina mcg 651
Folati mcg 87

Fonte: Nutritionvalue

Calorie

100 gr di semi di lino hanno un apporto di 534 kcal.

Semi di Lino: Proprietà e Benefici

Intestino

I semi di lino sono una buona fonte di fibre alimentari sia solubili che insolubili. In particolare, sono le mucillagini presenti negli strati esterni del seme ad avere spiccate proprietà terapeutiche e benefici sulla salute.

La capacità della fibra insolubile di legarsi l’acqua aumenta la massa intestinale utile nel trattamento della stitichezza e della sindrome dell’intestino irritabile. (6)

Colesterolo

La gomma solubile dei semi di lino può essere utile nella prevenzione delle malattie cardiovascolari grazie alle sue proprietà ipocolesterolemiche. (7) Diversi studi hanno sostenuto i benefici dell’abbassamento del colesterolo della farina di semi di lino. (8, 9, 10)

 Semi di Lino Scuri Bio Senza Glutine - Confezione da 6 x 500 g

Tasto Amazon

Glicemia

La fibra presente nei semi svolge un ruolo importante nell‘abbassare i livelli di glucosio nel sangue. Gli studi hanno dimostrato che la fibra insolubile rallenta il rilascio di zucchero nel sangue e quindi aiuta a ridurre i livelli di glucosio nel sangue in modo evidente. (11)

Tumori

Studi di laboratorio hanno dimostrato che i semi di lino inibiscono la formazione di tumori del colon, della mammella, della pelle e dei polmoni. I ricercatori suggeriscono che abbiano un effetto protettivo contro il tumore al seno, al colon e alle ovaie. (12)

Obesità

Gli studi hanno dimostrato che l’elevato apporto di fibre alimentari è benefico per la prevenzione dell’obesità sia negli uomini che nelle donne. (13)

Omega 3

L’acido alfa-linolenico è il principale componente funzionale dei semi di lino. Serve come fonte esclusiva di acidi grassi omega 3 nelle diete vegetariane. Secondo la ricerca scientifica questo composto ha diverse proprietà terapeutiche: antinfiammatorio, protegge i reni, protegge dai tumori e aiuta in caso di depressione. (14, 15, 16, 17, 18)

Studi sugli animali suggeriscono che l’ALA, un tipo di acido grasso omega 3, può aiutare a ridurre l’infiammazione e prevenire il deposito di colesterolo nei vasi sanguigni del cuore. (19)

Uno recente studio su più di 8.000 persone, ha collegato l’aumento dell’assunzione di ALA a una diminuzione dei livelli di colesterolo e un minor rischio di cardiopatia ischemica. (20)

Pressione Sanguigna

Secondo un’autorevole studio canadese, i semi hanno proprietà utili ad abbassare la pressione sanguigna. (21)

I ricercatori della Romania suggeriscono invece che l’integrazione di prodotti a base di semi di lino, può abbassare significativamente i livelli della pressione. (22)

Secondo uno studio iraniano, 4 cucchiai di semi al giorno per 12 settimane, sono in grado di abbassare la pressione in soggetti con ipertensione. (23)

Come Consumare

Sia l’olio di lino che i semi sono facili da usare e possono essere impiegati in moltissime ricette.

  • Puoi aggiungerli tritati all’acqua o ai frullati
  • Puoi consumarli insieme allo yogurt
  • Puoi integrarli nell’impasto di dolci, focacce e pane
  • Puoi anche integrarli nelle polpette, sia di carne che di verdura
  • Puoi usare l’olio di lino per condire l’insalata

Consiglio: se puoi consumali macinati piuttosto che interi. In questo modo risultano più digeribili in quanto il nostro intestino non riesce a digerire il duro involucro esterno dei semi.

Dose Ottimale

Molti dei benefici per la salute osservati negli studi sono stati osservati con solo 1 cucchiaio (7 grammi) di semi di lino macinati al giorno. Si consiglia di non assumerne più di 30 grammi al giorno in modo da non assumere troppe fibre. (24)

Controindicazioni

Si tratta di un prodotto generalmente sicuro per il consumo umano. Sebbene rare, sono state segnalate alcune reazioni allergiche sia ai semi che all’olio. (25, 26)

Tieni inoltre presente che i semi di lino possono interagire con diversi farmaci come gli anticoagulanti e gli anti piastrinici. (27)

Curiosità

Il Canada è il più grande produttore ed esportatore mondiale di semi di lino. (28)

La lavorazione commerciale di questi semi viene effettuata per ottenere olio e vari sottoprodotti. Commercialmente la maggior parte dei semi viene lavorata per l’estrazione dell’olio che viene poi utilizzato per pitture, involucri, linoleum, inchiostri, rivestimenti per pavimenti. (29)

L’olio di semi di lino è ricco di acidi grassi polinsaturi, in particolare l’acido alfa-linolenico.

L’olio non è raccomandato per la lavorazione ad alta temperatura. Gli studi hanno riportato che il trattamento ad alta temperatura dell’olio provoca l’alterazione della sua composizione nutrizionale. (30)

Semi di lino: Proprietà e Benefici

Versione lingua inglese

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

Back to top button