Singhiozzo Rimedi

Singhiozzo Rimedi

Ognuno di noi ha avuto almeno una volta il singhiozzo ed ha cercato dei rimedi per farlo passare. Ma che cos’è con precisione e quali sono le cause che lo determinano?

Singhiozzo rimedi - Giovane donna con singhiozzo
Singhiozzo rimedi

Il singhiozzo è una contrazione improvvisa e quindi inaspettata del diaframma. Questa è dovuta ad un alterazione momentanea del nervo frenico che è appunto l’organo preposto al controllo delle contrazioni del diaframma.

Il singhiozzo può essere singolo oppure, come spesso accade, può ripetersi più volte al minuto con cadenza regolare tra uno e l’altro. Nella maggior parte dei casi si risolve da sé in pochi minuti. A volte può essere eliminato rapidamente con vari rimedi naturali. Molto raramente invece, il singhiozzo può protrarsi per settimane o addirittura per mesi. In quest’ultimo caso è necessario però rivolgersi ad un medico per le cure del caso.

Singhiozzo: Le Cause

Benché alcune cause siano state identificate con precisione, non tutte in realtà sono state chiarite dalla scienza. A volte questo problema sembra manifestarsi senza una causa apparente vera e propria.

Le cause più frequenti che danno origine al disturbo sono:

  • Bevande gassate
  • Mangiare troppo in fretta
  • Bruschi sbalzi di temperatura
  • Assunzione elevata di alcol
  • Deglutizione di aria tramite gomme da masticare o caramelle

I singhiozzi che hanno una durata superiore alle 48 ore possono essere il sintomo di una patologia in atto. In questo caso è meglio evitare i rimedi fai da te e rivolgersi ad un medico.

Singhiozzo Rimedi

In rete si trovano moltissimi rimedi per il singhiozzo. Nella maggior parte dei casi questi rimedi sono legati alla tradizione popolare, i cosiddetti rimedi della nonna  e non hanno un fondamento scientifico. Bisogna però dire che in alcuni casi questi rimedi riescono a far passare il singhiozzo. Una fortuita coincidenza o forse per qualche altro motivo?

Personalmente ho avuto diverse volte il singhiozzo nella mia vita ed ho provato anche diversi rimedi per farlo passare. Qui di seguito vi elenco quelli che reputo più interessanti.

Singhiozzo rimedi - Lavagna con punto bianco per eliminare il singhiozzo

Uno dei rimedi che reputo più efficace è quello della lavagna e del punto bianco. Mi spiego.

Pensare a qualcosa che provoca una sensazione di rilassamento, distogliendo l’attenzione dal disturbo e concentrandosi su qualcos’altro. Questo esercizio può indurre il rilassamento del diaframma con conseguente scomparsa del singhiozzo.

Quando ho il singhiozzo chiudo gli occhi, mi concentro e mi immagino per un po’ di secondi una lavagna nera con un punto bianco al centro. Affinché questo rimedio funzioni è importante svuotare la mente e pensare esclusivamente alla lavagna ed al punto bianco. Tra i rimedi che ho provato questo è uno di quelli che funziona sempre.

Singhiozzo Rimedi: Limone

Fette di limone per contrastare il singhiozzo

Un altro dei rimedi naturali che dà buoni risultati è il succo di limone.

Per far passare il singhiozzo bisogna ingurgitare un cucchiaio di succo di limone. La sua acidità provoca la contrazione del diaframma interrompendo quasi sempre le contrazioni involontarie in corso.

Bere a Testa in Giù

Questo rimedio non l’ho provato personalmente. In base a diverse testimonianze però, sembra aver una buona percentuale di successo.

Si prende mezzo bicchiere d’acqua e invece di berlo normalmente alzando il braccio e la testa bisogna fare il contrario. Ci si inclina in avanti ci circa 90° e si beve l’acqua appoggiando le labbra dalla parte opposta a dove di solito si appoggiano per bere normalmente.

Probabilmente il gesto di bere in questa posizione agisce sul diaframma azzerando le contrazioni involontarie.

Le Orecchie e l’Acqua

Tra i rimedi utili a far passare questo fastidioso disturbo c’è anche quello che prevede di bere un bicchiere d’acqua con la cannuccia. Allo stesso tempo si schiacciano leggermente i lobi chiudendo con l’indice il canale uditivo.

In pratica con il dito pollice ed il medio si preme leggermente sui lobi. Con l’indice invece si tappa il canale uditivo, il tutto mentre si beve con la cannuccia.

Curiosità sul Singhiozzo

Sembrerà strano ma esiste un record del singhiozzo iscritto al Guinness dei Primati.

Il record del singhiozzo continuo appartiene ad un abitante degli Stati Uniti, Charles Osborne. Questa persona lo ebbe per 68 anni di seguito, senza interruzioni, dal 1922 al 1990.

Il singhiozzo di Osborne iniziò nel 1922 quando, durante la macellazione di un enorme maiale, questo gli cadde addosso. Da allora cominciò il disturbo.

I medici ipotizzarono che la causa fosse da ricercare nel danneggiamento di un vaso sanguigno o di un nervo che era interessato nel controllo del diaframma.

A nulla valsero i rimedi e le operazione a cui Charles Osborne si sottopose. Morì nel 1991 e il singhiozzo cessò da solo l’anno prima.

Singhiozzo rimedi

AVVERTENZA:

Le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it  devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.

 

Back to top button