Home / Tingere i Capelli con Metodi Naturali

Tingere i Capelli con Metodi Naturali

Tingere i Capelli con Metodi Naturali

Con il passare degli anni, oltre alla comparsa delle prime rughe sul viso di uomini e donne, fanno la loro comparsa anche i primi capelli bianchi. Se per gli uomini questo non rappresenta più di tanto un problema (in certi casi i capelli bianchi aumentano il fascino), non si può dire la stessa cosa per le donne per le quali l’aspetto estetico ricopre un ruolo molto importante.

Tingere i capelli con metodi naturali
Tingere i capelli con metodi naturali

Ovviamente, in questi casi, la soluzione è quella di tingere i capelli. Bisogna però dire che le tinture per capelli in commercio contengono spesso sostanze chimiche che a lungo andare potrebbero danneggiare o indebolire i capelli.

A volte, invece, in presenza di pochi capelli bianchi, questi si possono tingere in modo naturale senza dover ricorrere alle varie tinte in commercio.

Vediamo ora quali sono i metodi naturali più conosciuti per tingere i capelli.

Tingere i Capelli con Metodi Naturali: Hennè

L’ hennè è probabilmente i più utilizzato tra i metodi naturali per tingere i capelli. L’hennè è una polvere naturale, disponibile in diverse colorazioni, che si ottiene tritando le foglie essiccate di una pianta chiamata Lawsonia inermis.

Per tingere i capelli in modo naturale utilizzare l’hennè in questo modo: procuratevi della polvere di hennè della colorazione che preferite e scioglietelo in una ciotola con limone ed acqua calda fino ad ottenere una composizione cremosa. Portato a termine questo procedimento dovete chiudere i contenitore e lasciare riposare il tutto per un giorno intero dopodiché potrete cominciare a tingere i vostri capelli cospargendoli con l’impasto di hennè e lasciandolo in testa per due/tre ore.

Lavatevi poi i capelli possibilmente senza usare lo shampoo in modo che il colore possa fissarsi bene sui capelli. Per tingere i capelli in modo duraturo si consiglia di acquistare la polvere di hennè di buona qualità e, essendo un prodotto naturale, è meglio ripetere l’operazione più volte, almeno una volta al mese, almeno per i primi tempi.

È bene puntualizzare che l’henné da i migliori risultati sui capelli rossi, se invece vogliamo tingere dei capelli di colore scuro dobbiamo mescolare l’hennè con altre sostanze di origine vegetale. Per esempio, per i capelli scuri, è possibile aggiungere all’ hennè la polvere di mallo di noce (acquistabile in erboristeria) ed utilizzare lo stesso procedimento appena descritto.

Acquista Hennè Mogano

Amazon

Tingere i Capelli con Metodi Naturali: Indigo e Tè Nero

L’indigo è un colorante naturale che si ottiene, tramite un lungo e complicato procedimento, da una pianta chiamata Indigofera Tinctoria. Questo colorante è di tonalità molto scura con riflessi blu e viene utilizzato anche per tingere i jeans.

Per tingere invece i capelli in modo naturale l’indigo può essere utilizzato insieme all’hennè per ottenere tonalità più scure.

Un altro tra i metodi per tingere i capelli scuri in modo naturale è rappresentato dal tè nero; è sufficiente preparare un tazza di tè molto concentrato (utilizzando l’equivalente di tre bustine) e versarlo sui capelli lasciandolo riposare per un paio d’ore dopodiché è possibile sciacquarli.

Come tutti i metodi naturali per tingere i capelli è d’obbligo ripetere l’operazione più volte (una, due volte al mese) per i primi tempi in modo che il colore si fissi bene.

Tingere i Capelli Biondi con Metodi Naturali

Tingere i capelli con metodi naturali
Tingere i capelli con metodi naturali

Per tingere i capelli biondi con metodi naturali come sempre la natura ci viene in aiuto con i suoi fiori e le sue piante.

Uno dei metodi naturali più utilizzato per tingere i capelli biondi è rappresentato dalla camomilla. Il suo effetto può essere potenziato se in aggiunta si utilizza anche la calendula.

Ecco come tingere i capelli biondi con camomilla e calendula: mettere a bollire in mezzo litro d’acqua un po’ di fiori di calendula e di camomilla secchi in parti uguali ed un po’ di scorza di limone grattugiata. Fate bollire per almeno 10 minuti dopodiché spegnete e lasciate riposare per qualche ora.

Filtrate il tutto, aggiungete un paio di cucchiai di aceto e, dopo aver fatto la shampoo, frizionate per bene i capelli con la lozione ottenuta. Anche in questo caso, per tingere i capelli in modo duraturo e soddisfacente, è bene ripetere l’operazione  almeno 5/6 volte al mese.

Anche curcuma e zafferano sono due spezie con un alto potere colorante ed è quindi possibile utilizzarle per tingere i capelli biondi con metodo naturale. Per farlo è sufficiente sciogliere un cucchiaino di curcuma in una tazza di acqua bollente e lasciare poi raffreddare. Al termine si versa la lozione ottenuta sui capelli asciutti e si lascia riposare per un quarto d’ora.

La stessa cosa vale per lo zafferano solo che la quantità, visto l’alto costo ed il potere colorante, può essere l’equivalente al contenuto di due bustine per risotto.

Tingere i Capelli con Metodi Naturali: Salvia e Rosmarino

Un altro dei metodi naturali per tingere i capelli scuri è rappresentato dalla salvia e dal rosmarino. Per tingere i capelli bisogna fare bollire un po’ di rosmarino secco ed un po’ di salvia secca in mezzo litro d’acqua e lasciare poi raffreddare per il tempo necessario.

Filtrate e frizionate i capelli per una buona mezz’ora e poi sciacquate. Per un buon risultato ripetere più volte.

Tingere i Capelli con Metodi Naturali