Uva Ursina: Proprietà, Benefici, Valori Nutrizionali

Uva Ursina Proprietà

L’uva ursina è una pianta medicinale principalmente nota per la sua capacità di contrastare le infezioni del tratto urinario. È un vegetale con interessanti valori nutrizionali e altre proprietà terapeutiche, vediamo quali


L’uva ursina, nome botanico Arctostaphylos uva-ursi, è una pianta in possesso di proprietà terapeutiche interessanti.

Uva Ursina: Proprietà, Benefici, Valori Nutrizionali
Uva Ursina: Proprietà, Benefici, Valori Nutrizionali

La pianta è un piccolo arbusto sempreverde che non supera il mezzo metro di altezza. Produce bacche rosse commestibili dal sapore piuttosto aspro ed amarognolo.

L’uva ursina è originaria del Nord America ed appartiene al genere Arctostaphylos, famiglia delle Ericacee. È presente anche in Italia sulle Alpi e gli Appennini, dove cresce nei boschi e nelle radure di montagna fino ad un’altezza di 2.400 metri. A primavera inoltrata sbocciano i fiori di color bianco rosa mentre i frutti maturano durante l’inverno.

Indice

Della pianta, le parti utilizzate per le proprietà terapeutiche sono le foglie e le bacche che trovano impiego in fitoterapia ed in omeopatia. Le bacche non si possono mangiare mentre le foglie essiccate vengono usare per preparare integratori.

Nell’Europa meridionale e sud-occidentale, l’uso di questa pianta è diffuso nelle regioni montuose. (1)

Nell’Europa centrale si trova principalmente nelle pianure, nelle pinete e nelle brughiere situate su dune sabbiose. (2)

L’uva ursina ha interessanti valori nutrizionali. Le sue foglie sono molto apprezzate e ricercate dalle industrie farmaceutiche e cosmetiche sia in Polonia che in Europa. (3)

Valori Nutrizionali dell’Uva Ursina

  • Tannini
  • Flavonoidi
  • Allantoina
  • Acido Gallico e Ellagico
  • Resina (Urvone)

L’uva ursina contiene l’arbutina, un composto efficace nel trattamento delle infezioni del tratto urinario, tannini, catechina, acidi fenolici come l’acido gallico, l’acido siringico e l’acido p-cumarico.

Contiene inoltre flavonoidi come l’iperoside, la quercitrina, il kaempherol, l’isoquercitrina e la miricetina.

Altri costituenti sono i triterpeni, tra i quali l’acido ursolico e l’acido malico, le resine, l’allantoina, l’olio volatile e la cera.

Uva Orsina: Proprietà e Benefici

Vie Urinarie

Rappresenta uno dei rimedi più utilizzati per il trattamento dei disturbi al tratto urinario. In particolar modo la pianta viene usata per trattare le infezioni causate da batteri. (3)

Oltre che per la cura delle infezioni, l’uva ursina apporta benefici ad altri disturbi del tratto urinario. Infiammazioni dell’uretra, cistiti e l’infiammazione delle vie urinarie. Ciò potrebbe anche ridurre la necessità di usare antibiotici per trattare questo genere di infezioni. (4)

Queste patologie hanno come conseguenza la necessità imperiosa di urinare. L’uva ursina può quindi essere considerata una pianta utile contro l’incontinenza urinaria.

Antiossidanti

L’uva ursina può essere una preziosa fonte di composti fenolici, che sono i principali responsabili delle proprietà antiossidanti degli estratti.

L’alto contenuto di fenoli e gli elevati valori antiossidanti, indicano un alto potenziale delle sue foglie da utilizzare come potente fonte di antiossidanti nei preparati erboristici. (5)

Il principale composto fenolico antiossidante dell’uva ursina che si trova negli estratti, è l’arbutina. (6)

Uva Ursina: Proprietà, Benefici, Valori Nutrizionali

Diuretica

Grazie all’attività dei flavonoidi, la pianta ha buone proprietà diuretiche in grado di aumentare la produzione di urina. Utile quindi per il trattamento dell’obesità e della ritenzione idrica. (7)

Tumori

Sono stati compiuti alcuni studi sperimentali sul tumore alla vescica, In questi studi si evidenzia come l’arbutina presente nell’erba sia in grado di inibire la proliferazione delle cellule tumorali.

I composti fenolici presenti nell’estratto grezzo  hanno mostrato attività antiproliferativa in modo dipendente dalla dose contro 4 linee cellulari di tumori: al seno, al colon, alla prostata e alla pelle. (8)

Anche il Corilagin, un composto presente nella pianta, ha mostrato attività antitumorale. (9)

Diabete

L’uva ursina contiene un composto chiamato PGG che sembra essere in grado di migliorare l’assorbimento dello zucchero. Occorrono ulteriori studi per saperne di più in merito. (10)

Studi su animali hanno dimostrato che gli estratti ottenuti dalle foglie di uva ursina riducono il livello di glucosio nel sangue negli animali sani sottoposti a sovraccarico di glucosio. (11)

Studi sui ratti hanno dimostrato che i composti della pianta possono migliorare la resistenza all’insulina. (12)

Acne

Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie e antibatteriche, l’uva ursina è risultata efficace nell’inibire la crescita del C. acnes, un batterio associato all’acne. (13)

Anti Microbico

Sono state dimostrate le proprietà antimicrobiche di questa erba che si è rivelata efficace nel contrastare batteri come l’Escherichia coli, la Candida albicans, il Proteus vulgaris, il Mycoplasma hominis e lo Staphylococcus aureus. Queste proprietà sono state imputate all’attività dell’idrochinone, un fenolo rilasciato dall’arbutina. (14, 15)

 

 Integratore Alimentare, Uva Ursina Estratto Integrale Liquido Analcoolico - 200 ml

Tasto Amazon

Proprietà Astringenti

L’erba neutralizza l’acidità delle urine (è spesso usata insieme al bicarbonato di sodio) aumentandone il flusso. Come conseguenza si ha la riduzione della ritenzione idrica ed il gonfiore. Previene le infezioni del post parto ed è anche utile per il trattamento della diarrea. Per uso esterno si usa anche per il lavaggio di tagli ed escoriazioni.

Macchie della Pelle

Gli estratti delle foglie vengono impiegati per la preparazione di creme e gel utili ad eliminare le macchie della pelle nelle persone anziane. (16)

Dosaggio

Come foglie secche, una dose standard va da 2 grammi a 4 grammi al giorno con un totale di 400 mg a 800 mg di arbutina. (17)

Come infusione immergi 3 grammi di foglie essiccate in 150 ml d’acqua fredda per 12 ore. Una tazza al giorno è la dose raccomandata.

Per l’estratto liquido la dose è di 1,5-4 g per via orale una volta al giorno.

Come Preparare il Tè di Uva Ursina

Portare ad ebollizione un litro d’acqua ed aggiungere 3 cucchiai di foglie e bacche secche tritate. Mettere il fuoco al minimo, coprire e cuocere a fuoco lento per 5 minuti. Spegnere il fuoco, lasciar riposare mezz’ora, filtrare e bere quando è tiepido a stomaco vuoto.

Controindicazioni dell’Uva Ursina

La sua assunzione è sconsigliata ai bambini, alle donne in gravidanza ed in allattamento. Dosi elevate di uva ursina, come ad esempio 20 gr al giorno, hanno provocato reazioni avverse in chi l’ha assunta. Per questo motivo è consigliabile rivolgersi ad un medico per le dosi e le modalità di assunzione. (18)

Non è raccomandata per i bambini o se sei incinta, se stai allattando o se hai malattie intestinali, epatiche o renali. (19)

Per uso interno la pianta deve essere assunta per non più di 2/3 volte al giorno ed il trattamento deve essere sospeso se si presentano sintomi avversi.

Curiosità

Uva Ursina: Proprietà, Benefici, Valori NutrizionaliÈ anche conosciuta con il nome di uva dell’orso e uva orsina. Questi nomi si devono al fatto che gli orsi ne sono molto ghiotti.

L’uva ursina è utile anche per le patologie del tratto urinario. Prendete 2 cucchiai di foglie secche e mettetele a bagno in mezzo litro di acqua fredda per almeno 12 ore. Dopo aver filtrato il composto, bevetene 3 bicchieri al giorno.

Il gusto delle bacche non è il massimo, è infatti aspro ed amarognolo ma è invece molto piacevole quando le bacche vengono usate per preparare la marmellata.

Grazie all’alto contenuto di tannini, le foglie dell’uva ursina sono state utilizzate per la concia delle pelli in Svezia ed in Russia. Oggigiorno l’industria farmaceutica utilizza le foglie per estrarre composti utili allo sbiancamento della pelle umana.

La storia medicinale dell’uva ursina risale al secolo quando veniva impiegata come diuretico, antisettico ed astringente. La medicina popolare di tutto il mondo utilizza le foglie della pianta per la cura dei calcoli renali, della nefrite e della cistite cronica.

I nativi americani hanno utilizzato un infuso preparato con steli di uva ursina e mirtillo per prevenire l’aborto spontaneo e per favorire la ripresa delle donne dopo il parto.

Uva Ursina: Proprietà, Benefici, Valori Nutrizionali

Disclaimer Mr.Loto

Back to top button