Home / Zafferano: Proprietà e Benefici

Zafferano: Proprietà e Benefici

Zafferano 

Lo zafferano,  nome scientifico Crocus sativus è una piccola pianta erbacea appartenente alla famiglia delle Iridacee. La parte che viene utilizzata dello zafferano sono gli stimmi, dai quali si ricava la costosissima polverina utilizzata in cucina.

Zafferano: proprietà e benefici

La pianta dello zafferano fiorisce nel periodo invernale ed i suoi stimmi, dopo essere stati raccolti, vengono essiccati. In seguito vengono ridotti nella classica polvere giallognola scura che darà poi il classico colore giallo al famoso risotto.

Lo zafferano non viene utilizzato solamente a scopo culinario, ma anche a scopo curativo. Furono le popolazioni arabe che per prime gli attribuirono proprietà terapeutiche. La prima è quella di indurre addirittura il buonumore, quasi un antidepressivo naturale.

In Italia le maggiori aree in cui si coltiva questa preziosa spezia sono l’Umbria, le Marche, la Sardegna e l’Abruzzo.

Indice

Composizione Chimica

Composizione chimica per 100 grammi di prodotto
Acqua g 12
Fibre g 3,9
Ceneri g 5,4
Proteine g 11,4
Carboidrati g 65,2
Minerali
Calcio mg 109
Fosforo mg 250
Sodio mg 148
Potassio mg 1724
Ferro mg 11
Magnesio mg 261
Manganese mg 28
Rame mg 0,3
Zinco mg 1
Selenio mcg 5,6
Vitamine
Vitamina A IU 530
B1 mg 0,1
B2 mg 0,2
B3 mg 1,5
B6 mg 1
Vitamina C mg 81
Folati mcg 93

Questa preziosa piantina è anche uno degli alimenti più ricchi di sostanze carotenoidi come il licopene e la zeaxantina.

Il classico colore giallo acceso della spezia è dovuto alla crocina, mentre il tipico profumo si deve invece alla presenza di un’altra sostanza chiamata safranale. Il safranale è un olio essenziale volatile presente nei pistilli del fiore. Altri oli volatili sono il geraniolo, il limonene, il cineolo, il pinene ed il linalolo.

Zafferano: Proprietà e Benefici

Sistema Nervoso

Secondo recenti studi lo zafferano pare avere diverse proprietà utili per la salute. I suoi principi attivi hanno effetti benefici sulla parte del sistema nervoso responsabile del tono dell’umore. Questa azione è stata testata in ambito clinico su persone affette da lieve stato di depressione dando esito positivo.

Sindrome Premestruale

Le proprietà della zafferano si sono dimostrate utili anche per i sintomi della sindrome premestruale come gli sbalzi di umore e la tensione nervosa.

Fa bene al Cervello

Grazie alle proprietà antiossidanti dei carotenoidi anche la memoria e la capacità di apprendimento traggono benefici dall’assunzione della preziosa polverina. È allo studio l’ipotesi che lo zafferano sia in grado di inibire il deposito di alcune proteine presenti nel cervello umano quando si è in presenza della malattia di Alzheimer.

Fa bene agli Occhi

Grazie alla presenza di vitamina A l’assunzione di zafferano è utile per contrastare la degenerazione maculare tipica dell’età avanzata.

Vie Respiratorie

I suoi benefici interessano anche le infiammazioni delle vie respiratorie, l’asma in particolare. La spezia infatti aiuta a liberare le vie respiratorie e riduce l’infiammazione. Facilita così la respirazione e l’intensità dell’attacco di asma.

Zafferano puro

Fa Bene alla Pelle

La spezia contiene antiossidanti che, rallentando l’invecchiamento cellulare, si rivelano utili per la salute della pelle. A questo scopo si può mescolare un po’ di zafferano con della polpa di papaya ed applicare il tutto sul viso per 15 minuti prima della doccia.

Questa sorta di maschera di bellezza ha due proprietà principali. In primo luogo la papaina presente nella papaya aiuta la pelle a liberarsi delle cellule morte. Gli antiossidanti dello zafferano invece prevengono la formazione di macchie e di rughe.

Insonnia

La spezia può anche essere utilizzata per trattare problemi di insonnia. A tal proposito si può utilizzare mescolata al tè o al latte prima dei coricarsi.

Circolazione Sanguigna

L’alta concentrazione di ferro presente nella spezia stimola la circolazione del sangue ed aumenta l’apporto di ossigeno a tutti gli organi.

Pressione Sanguigna

Ha un alto contenuto di potassio che è noto per avere proprietà vasodilatatrici. La sua attività riduce in modo efficace la pressione e lo stress sui vasi sanguigni e sulle arterie. In questo modo si riduce la pressione sanguigna a beneficio della salute del cuore. Queste proprietà del potassio riducono il rischio di arteriosclerosi, ictus ed infarti.

Diabete

I buoni livelli di manganese aiutano l’organismo a regolare i livelli di zucchero nel sangue e l’insulina. In questo modo la sua assunzione torna utile per prevenire il diabete di tipo 2 o di moderarne i sintomi se la patologia è già in corso.

Proprietà Analgesiche

Il composto volatile dello zafferano agisce come blando analgesico. Questa sua proprietà può tornare utile per alleviare il dolore, ridurre ansia e stress e migliorare la qualità del sonno.

Infiammazione

I massaggi con l’olio di zafferano e le creme derivate dai composti del fiore possono eliminare i dolori causati dalle infiammazioni. Per coloro che hanno lesioni causate dall’attività sportiva questo rappresenta un buon rimedio. I massaggi con questi prodotti è utile anche in caso di gotta, artrite ed altre condizioni infiammatorie.

Problemi Gastrointestinali

Uno degli usi più antichi della spezia è quello legato ai problemi di stomaco ed alla flatulenza. Le proprietà sedative ed antinfiammatorie dello zafferano aiutano a calmare lo stomaco ed a ridurre le infiammazioni. Si hanno così benefici in caso di gonfiore, crampi addominali, ulcere e flatulenza.

Altre Proprietà

Il tè preparato con lo zafferano viene utilizzato per curare la psoriasi e per eliminare l’accumulo di gas nell’intestino e nello stomaco. Il safranale, un olio volatile presente nella spezia, è un antiossidante con effetto citotossico sulle cellule tumorali. Ha inoltre attività antidepressive.

Lo zafferano ha anche proprietà antispasmodiche, sudorifere e carminative. Recenti studi hanno dimostrato come questo alimento abbia proprietà benefiche sull’apparato riproduttivo maschile. Nella medicina ayurvedica indiana la spezia è considerata un adattogeno.

Tisana allo Zafferano

Ecco come preparare un infuso con proprietà antistress e digestiva. Si mette un pizzico di zafferano in polvere in una tazza d’acqua e si porta ad ebollizione. In seguito si lascia riposare per 10 minuti e si aggiunge un cucchiaino di miele. Bevuta alla sera prima di coricarsi aiuta a conciliare il sonno.

Le Calorie

La polvere di zafferano è molto calorica, 100 gr di spezia hanno 310 calorie.

Attenzione

Come per tutti gli alimenti è bene fare attenzione a non esagerare. Assumere 20 grammi di zafferano tutti in una volta può risultare letale! Addirittura, per una donna in gravidanza, l’assunzione di 10 grammi può determinare l’aborto. La dose ideale che non dovrebbe mai essere superata è di 1,5 grammi al giorno.

Zafferano ed Abruzzo

Zafferano: proprietà e benefici

Una delle maggiori regioni produttrici è l’Abruzzo, nello specifico una zona in provincia dell’Aquila. La maggior parte della preziosa polverina prodotta in questa zona viene però esportata all’estero.

Purtroppo però, nell’ultimo secolo, lo spazio adibito alla coltivazione dello zafferano si è notevolmente ristretto. Si è lasciato così spazio al prodotto proveniente da paesi come la Turchia e l’Iran, di costo e qualità inferiore.

Fu il padre dominicano Santucci ad importare la preziosa spezia dalla Spagna e ad introdurla in Abruzzo.

Curiosità  

Il detto Vale tanto oro quanto pesa, visto l’elevato prezzo attuale, si addice particolarmente bene a questa spezia.

Nei secoli, grazie al suo elevato consumo, è stato uno dei principali mezzi di commercio con l’oriente e per questo motivo è stato soprannominato oro rosso.

Già nell’antichità lo zafferano, con le sue proprietà, rappresentava un ottimo rimedio per diversi disturbi. In alcuni testi medici risalenti all’antica Persia già venivano sottolineati i suoi benefici rispetto ai disturbi respiratori e alle ulcere dello stomaco.

L’alto valore economico è da imputarsi prevalentemente alle modalità con cui viene prodotto. Tutte le operazioni che vanno dalla raccolta alla polverizzazione vengono a tutt’oggi compiute a mano senza l’utilizzo di nessuna macchina. È interessante soffermarsi sul fatto che per ottenere un chilogrammo di zafferano è necessario raccogliere 150.000 fiori!

L’olio essenziale ricavato dallo zafferano è una miscela di oltre 30 componenti, principalmente terpeni e loro derivati.

Nell’antichità

Lo zafferano è stato considerato sin dall’antichità come un sostanza con proprietà afrodisiache per il sesso maschile. Per le donne invece veniva impiegato come sostanza abortiva assunta in forti dosi.

L’utilizzo dello zafferano si fa risalire ai tempi degli antichi egizi e degli antichi romani. A quei tempo alla spezia venivano attribuite proprietà terapeutiche utili a curare una vasta gamma di disturbi. Ad esempio l’asma, i dolori mestruali, le malattie del fegato e la depressione.

La medicina popolare utilizza da tempo questa spezia come sedativo, espettorante e afrodisiaco.

La parola zafferano deriva dalla parola araba za’faran che significa appunto giallo. Già nell’antichità era utilizzato dagli antichi egizi che lo impiegavano nella composizione di tinture, profumi ed oli.

Zafferano: Proprietà e Benefici

Ultimo aggiornamento 09/11/2017

Disclaimer:

Questa non è una testata medica, le informazioni fornite da questo sito hanno scopo puramente informativo e sono di natura generale, esse non possono sostituire in alcun modo le prescrizioni di un medico o di altri operatori sanitari abilitati a norma di legge. Le nozioni sulle posologie, le procedure mediche e le descrizione dei prodotti presenti in questo sito hanno un fine illustrativo e non consentono di acquisire la necessaria esperienza e manualità per la loro pratica o il loro uso. Se ti sono state prescritte delle cure mediche ti invito a non interromperle né modificarle, perché tutti i suggerimenti che trovi su www.mr-loto.it devono essere sempre e comunque confrontati con il parere del tuo medico curante.